13 August 2012 12:38 AM, PDT | Movieplayer.it | See recent Movieplayer.it news »

Scomparsa l'aura nostalgica e malinconica che animava il capostipite, questo sequel sembra essere guidato esclusivamente dalla logica dell'accumulo esponenziale - più personaggi, più azione, più sangue, più esplosioni, più armi - perdendo però di vista l'umanità dei personaggi. "Non si batte il classico" sentenzia Lee Christmas (Jason Statham), accarezzando il suo tirapugni d'acciaio poco prima di lanciarsi insieme al fedele compagno Barney Ross (Sylvester Stallone) in una tremenda scazzottata all'interno di un sordido locale della desolata periferia esteuropea. Uno slogan, quello pronunciato dal personaggio di Statham, che centra alla perfezione lo spirito alla base dell'originale I mercenari - The Expendables, ma che poco si adatta a questo sequel, ahimè non più diretto da Stallone. I mercenari 2 è, infatti, tutto fuorché classico: semmai è barocco, esagerato, ridondante e artificioso, proprio come il manifesto promozionale del film che ritrae »

Report a problem



Similar News Items

Sylvester Stallone
Jason Statham
The Expendables (2010)


IMDb.com, Inc. takes no responsibility for the content or accuracy of the above news articles, Tweets, or blog posts. This content is published for the entertainment of our users only. The news articles, Tweets, and blog posts do not represent IMDb's opinions nor can we guarantee that the reporting therein is completely factual. Please visit the source responsible for the item in question to report any concerns you may have regarding content or accuracy.

See our NewsDesk partners